Il Re del Po

Sotto il ponte di Viadana, lungo la spiaggia che costeggia il Po in direzione Boretto, esiste l’isola di Pan abitata da un Re: il Re del Po.
Alberto Manotti, 72 anni, è un uomo robusto dotato di una smisurata passione per l’architettura e per la lavorazione del legno, maturata nel corso della sua vita da operaio presso Mobelhouse arredamenti.
Berto, come lo chiamano gli amici, ha una famiglia, è nonno e ora è pensionato. Oltre a essere il custode dei campi sportivi di Boretto, dedica il suo tempo, la sua forza, il suo spirito e le sue energie per costruire giorno dopo giorno una fantasiosa struttura edificata interamente in legno recuperato ripulendo il Po risalendolo con la sua piccola barca a remi.
La sua creazione è lunga 120 metri ed è caratterizzata da ponti panoramici, da una zattera di salvataggio per sopravvivere al diluvio universale, da un buker per la difesa dai tornadi, da un osservatorio reale per spiare il Grande Fiume, da altalene, giochi per bambini e molto altro.
La cosa più interessante ed enigmatica è però la sua resistenza alle numerosissime piene del fiume. Davvero un’opera d’arte di cui
Alberto è molto orgoglioso. Se avete tempo e voglia di entrare in un luogo senza tempo passate a trovarlo, sarà molto contento di mostrarvi il tutto nei minimi dettagli e di darvi saggi consigli.